Aggiornamento didUP 4.17.0

Aggiornamento didUP 4.17.0

Con l’aggiornamento rilasciato in data 19/11/2021 sono state apportate le seguenti migliorie: 

Modifiche grafiche relative al valore dei voti e delle note 

Con queste versione viene applicata la seguente gestione grafica dei dati di tipo voto/nota, su tutte le viste del registro  che mostrano valutazioni: 

la tabella dei voti viene ora evidenziata mediante icone colorate: in rosso i 

voti negativi, in verde quelli positivi, in nero i voti con valore 0, in bianco le 

annotazioni. 

Nel caricamento voti orali e prove scritte/pratiche: 

Le note sono mostrate in nero su fondo bianco 

I voti che non fanno media o che hanno valore 0,00 (e quindi non fanno comunque media) sono mostrati in azzurro 

Rimane invariato il colore dei voti negativi (rosso) e quello dei colori positivi (verde) 

Nel prospetto voti: i voti con valore 0,00 saranno mostrati in nero. 

Per quanto riguarda le Conoscenze e Abilità e le valutazioni in itinere (nella scuola primaria), tutti i voti (e le note)  saranno mostrati in nero.

Importazione da obiettivi di scrutinio a conoscenze e abilità  (Primaria) 

La procedura di creazione delle Conoscenze e abilità, per le scuole Primarie, si arricchisce della possibilità di  importazione dagli obiettivi dello scrutinio periodico, che sostituisce l’importazione dai descrittori proposti da Argo. 

L’importazione dagli obiettivi dello scrutinio sarà disponibile per il dirigente e per il docente abilitato alla gestione  completa delle conoscenze e abilità (opzione già attivabile dalla Gestione dei profili del Portale Argo, con l’accesso  Supervisor).  

Le conoscenze e abilità inserite tramite questa procedura di importazione, saranno proposte a tutti i docenti che  insegnano nelle classi/materie oggetto dell’inserimento. 

Variazioni sull’opzione per la gestione completa delle conoscenze e abilità 

Da questa versione l’abilitazione alla gestione completa delle conoscenze e abilità consentirà la gestione delle conoscenze e abilità per tutte le materie e anni di corso della scuola, al pari dell’utente Preside, e non per le sole materie e anni di corso in cui il docente insegna, come avveniva in precedenza; la variazione riguarda tutti gli ordini scolastici. 

Importazione obiettivi scrutinio 

L’utente abilitato alla nuova importazione, dopo aver scelto la materia e l’anno di corso, al click su Importa da obiettivi scrutinio, visualizza l’elenco degli obiettivi di apprendimento periodici del quadro selezionato in alto nel menu a tendina.

Criteri di preselezione 

Il programma preseleziona il quadro che ritiene più opportuno, basandosi su alcuni criteri di comparazione tra la materia scelta e i quadri disponibili per i vari periodi. 

Se il nome della materia coincide con il nome del quadro (o lo contiene), su tutti i periodi didattici, il programma proporrà quel quadro con al suo interno gli obiettivi di apprendimento, di tutti i tre periodi didattici. 

Nelle altre condizioni, il programma potrà presentare differenti configurazioni sulla base delle descrizioni della materia selezionata e dei quadri, con riferimento all’anno di corso e ai tre periodi ufficiali. 

Se non si riscontrano coincidenze nelle descrizioni tra materia e quadri, saranno proposti per default gli obiettivi del primo quadro in ordine alfabetico per quell’anno di corso (con ogni probabilità: Arte e Immagine) 

L’operatore può sempre scegliere il quadro da cui attingere agendo sul menu a tendina in alto.

Scelta degli obiettivi da importare 

Se la scuola utilizza gli stessi descrittori per differenti periodi di scrutinio (come ad es avviene con le tassonomie  predefinite Argo) il sistema propone tutti gli elementi duplicati, distinguendoli per periodo. 

In questo esempio, l’obiettivo Ascolto è lo stesso per tutti i tre periodi; per evitare duplicazioni in sede di immissione  delle valutazioni, vi consigliamo di importare solo quello di un dato periodo (per es. SF). 

Dopo aver selezionato i descrittori desiderati, il sistema conferma il buon esito dell’operazione:  

E’ possibile importare in più step nuovi obiettivi di apprendimento che saranno aggiunti tra le istanze disponibili per  quella materia; se si selezionano eventuali codici obiettivi, già immessi, essi saranno scartati. 

Modifica degli obiettivi di apprendimento importati 

E’ ovviamente possibile, modificare le descrizioni e il codice della conoscenza e abilità, dopo aver fatto l’importazione,  semplicemente facendo doppio click sull’istanza.

NOTA: Se non ci sono motivi particolari, sconsigliamo di cambiare il codice proposto in fase di importazione. 

Le conoscenze importate potranno essere anche rimosse con il pulsante , a patto che non siano state già utilizzate  dai docenti per la valutazione. 

Gestione delle conoscenze importate da parte del docente 

Una volta importate le conoscenze e abilità di base, basate sugli obiettivi di apprendimento, il docente avrà a  disposizione, sia le proprie conoscenze sia quelle di base gestite dal preside o dall’operatore abilitato. 

Le conoscenze di base, da quelle personali immesse dal docente, saranno differenziate tramite icona:

Non è consentito al docente l’eliminazione di competenze di base. 

Le conoscenze personali del docente, invece, potranno essere anche rimosse con il pulsante , a patto che non siano  state già utilizzate per la valutazione.

Informazioni utili per la comunicazione Scuola – Famiglia

Informazioni utili per la comunicazione Scuola – Famiglia

Gentilissimi DS e docenti tutti,
abbiamo il piacere di scriverVi per darVi delle informazioni sull’uso dei nostri applicativi dell’area didattica, nell’ottica di una migliore e più efficiente comunicazione tra le nostre scuole e i genitori degli studenti che le frequentano, nonché degli studenti stessi.
Alcune opzioni a disposizione del dirigente e le informazioni gestite dai docenti, hanno un impatto sulle applicazioni rivolte agli utenti famiglia, che riteniamo utile dettagliarLe in questa nostra comunicazione.

SCUOLANEXT → FUNZIONI DIRIGENTE → OPZIONI FAMIGLIA → Abilita autocertificazione nell’app famiglia
Se questa opzione è impostata a Sì (icona verde), tutti i giorni ai genitori verrà richiesto l’inserimento di una autocertificazione che ne attesti il buono stato di salute. Questa funzionalità è stata introdotta per favorire le scuole della regione Piemonte, regione in cui vige una specifica ordinanza emanata un anno fa che richiede la verifica a scuola della misurazione della temperatura; la funzionalità è tuttavia utilizzabile da qualsiasi scuola lo ritenga opportuno.
Se però la sua scuola non richiede questa informazione alla propria utenza e non verifica giornalmente l’inserimento di tale autocertificazione, vi suggeriamo di disattivarla per non dare un’incombenza non necessaria ai genitori, o generare in loro confusione.

SCUOLANEXT → FUNZIONI DIRIGENTE → OPZIONI FAMIGLIA → Docenti della classe
Questa opzione esiste per consentire alle scuole, se impostata a No (icona rossa) di nascondere la formazione del corpo docente di ciascuna classe, in attesa che questo sia definitivo. 
Ipotizziamo possa essere utile ad inizio anno, quando ancora le convocazioni non sono definitive, ma quando il corpo docente è definitivo vi suggeriamo di impostare questa opzione a Sì, altrimenti le famiglie non potranno sfruttare una funzionalità utile come quella della Condivisione documenti, che necessità dell’informazione  dell’abbinamento dei docenti alle classi.

SCUOLANEXT → FUNZIONI DIRIGENTE → OPZIONI  → Consenti ai Docenti di gestire le assenze orarie
Questa opzione è stata inserita lo scorso anno per facilitare la gestione delle lezioni a distanza. È nata per favorire l’appello in totale autonomia tra un docente e l’altro nel susseguirsi delle ore di lezione, in quanto molte scuole (specie superiori) ci segnalavano che era consuetudine che gli studenti si collegassero in maniera non continuativa tra le varie lezioni. La gestione delle assenze orarie consente dunque a tutti i docenti di avere il proprio “quadratino” verde o rosso per indicare la presenza o assenza a lezione per ciascuno studente.
Con le lezioni in presenza questa gestione non risulta particolarmente conveniente, in quanto lo studente è generalmente o presente o assente, o entra in ritardo o esce in anticipo, ma difficilmente parteciperà alle 5-6 ore di lezione “a singhiozzo”. Quindi suggeriamo, ove non strettamente necessario, la gestione classica dell’appello.

ALUNNI – DEFINIZIONE DI CLASSI EXTRA
Lo scorso anno scolastico, per tutte quelle scuole che a causa del sovrannumero di studenti (rispetto alle esigenze di distanziamento nelle classi) decidono di attuare un piano di rotazione su classi aggiuntive, abbiamo previsto (su Alunni Web) la possibilità di definire nella tabella delle classi una nuova tipologia chiamata “Classi extra” a cui poter aggiungere gli studenti che ne faranno parte (qui maggiori dettagli → https://didup.argosoft.cloud/arrivano-le-classi-extra/).
Sconsigliamo assolutamente la definizione delle classi extra per usi diversi da quello previsto, in quanto la gestione delle operazioni ordinarie ne sarebbe penalizzata.
Inoltre la nuova app Famiglia non tiene conto della collocazione degli studenti nelle classi extra, per cui vengono mostrati solo i dati inseriti nelle classi ordinarie (attività svolta, compiti assegnati e promemoria).

DIDUP – ORARIO DOCENTI
Molti utenti genitori e studenti ci contattano lamentando l’assenza delle lezioni previste da funzione Orario.
Seppure nelle prime settimane di lezione è comprensibile non definire l’orario, in quanto probabilmente risulta ancora provvisorio, l’inserimento dell’orario definitivo da parte della segreteria o dei docenti risulta di grande vantaggio sia per i docenti stessi che per le famiglie.
È possibile definire l’orario su ScuolaNext, con accesso dirigente, oppure può farlo ciascun docente per sé all’interno dell’applicativo didUP.

Sperando di aver fatto cosa gradita Vi auguriamo un sereno prosieguo delle attività didattiche.

Cordiali saluti,
Argo Software

Valutazioni in itinere

Valutazioni in itinere

Ecco un breve tutorial che illustra le novità introdotte negli ultimi mesi nelle procedure di gestione delle valutazioni in itinere per la scuola primaria.

Aggiornamento didUP 4.17.0

Aggiornamento didUP 4.15.0

Il nuovo anno scolastico è iniziato e noi di Argo abbiamo tante interessanti novità per il registro elettronico!

Sono state implementate alcune migliorie, e modificati alcuni funzionamenti nella tabelle dei voti di base del Dirigente. Non sono state apportate variazioni che stravolgono le funzioni principali del registro.

Modifiche per la scuola Primaria:

  1. La voce di menù Conoscenze e abilità è stata rinominata in Valutazioni in itinere (la dicitura Conoscenze e Abilità, rimane all’interno della voce di menu Didattica).
  1. Dopo aver creato una prova in itinere, o in caso di modifica della stessa, è possibile sfruttare l’inserimento multiplo, con selezione di più alunni/e per la creazione simultanea del numero desiderato di valutazioni uguali.
  1. In fase di compilazione delle valutazioni, adesso sono obbligatorie solo le prime due dimensioni (situazione e risorse mobilitate) e la descrizione (se non si valorizza la tendina del Voto, per scelta o perché disabilitata dal Dirigente).

  1. Se si desidera compilare automaticamente (quella visualizzata dalle famiglie) è possibile sfruttare il pulsante   per la costruzione automatica della frase a partire dalle dimensioni utilizzate.
  1. Nella sezione Strumenti | Opzioni Registro, Il dirigente ora può scegliere di:
  1. abilitare (nella Primaria) le due voci di Valutazioni Orali e  Valutazioni scritte,
  2. abilitare la visibilità della colonna VOTO in Valutazioni in itinere;

Migliorie per tutti gli ordini scolastici:

Gestioni nuovi campi “Link” 

I docenti adesso possono gestire un apposito un nuovo campo Link, sia nelle disponibilità per i ricevimenti che nelle singole prenotazioni da parte dei genitori.

Link in disponibilità docente (visibile potenzialmente a tutti i genitori):

Link in singola prenotazione genitore (visibile solo al genitore dopo che si è prenotato):

Un nuovo campo di tipo link è presente anche in corrispondenza di ciascuna lezione del registro di classe (per indicare volendo il link di una videolezione, o per quello che si desidera).

Compiti Assegnati visibili nel calendario

Sono visibili su Calendario, in opportuna sezione di colore verde (per default non attiva) tutti i compiti assegnati; quelli del docente in sessione saranno in grassetto.

Nuova Opzione dirigente per la firma della supplenza

Il dirigente ha a disposizione nella sezione di didUP Strumenti → Opzioni Generiche una nuova opzione per stabilire se i docenti possono firmare in supplenza solo nella propria scuola, solo nel proprio ordine scuola, o in tutta la struttura scolastica.

Gestione puntuale della tabella dei voti del base dell’anno scolastico

La tabella dei voti di BASE definita dal Dirigente su ScuolaNext (che poi diventa la tabella dei voti a disposizione dei docenti), da questa versione non viene più generata automaticamente come negli anni scolastici precedenti.

Questa variazione, nelle scuola secondaria di I e II grado, nasce dall’esigenza, più volte espressa dalle scuole, di lasciare al dirigente la scelta se utilizzare la tabella dei voti di base dell’anno precedente, oppure di crearne una ex-novo per il nuovo anno.

Nella scuola primaria, tra l’altro, l’orientamento generale è  quello di non utilizzare più i voti, a vantaggio delle valutazioni in itinere con l’utilizzo delle dimensioni di apprendimento, così come indicato nelle linee guida all’OM 4 Dic 2020, n.172. Inoltre, se il preside desidera abilitare la colonna voto (come da opzione descritta poco sopra) potrà stabilire autonomamente quali codici voto mostrare ai docenti.

Altre variazioni

  • E’ stata corretta un’anomalia in fase di creazione eventi Google Meet e sono state apportate migliorie grafiche a questa funzionalità.
  • E’ possibile correggere la data di una prova su Conoscenze e Abilità (o Valutazioni in itinere, in caso di scuola Primaria) anche in presenza di valutazioni già inserite.
  • Sono stati corretti bug di minore entità.
Non lo hai ancora creato?

Non lo hai ancora creato?

La nuova versione del portale offre un servizio di accesso facilitato e sicuro agli applicativi scolastici per agevolare l’autenticazione, specialmente in presenza di più utenze: l’ArgoID.

L’ArgoID è uno strumento pensato per collegare una o più utenze degli applicativi Argo ad un solo indirizzo di email, rigorosamente personale, e con una sola password di autenticazione. Tutto il personale scolastico che dispone di una utenza Argo (ad eccezione delle utenze Supervisor) può creare uno ed un solo ArgoID e collegarvi le utenze che adopera.

Creare un ArgoID

Per creare l’ArgoID è sufficiente posizionarsi nel menù utente posto in alto a destra nella pagina “MyArgo” e selezionare il comando

Il sistema propone un’informativa che è necessario accettare per proseguire con la creazione dell’ArgoID:

Successivamente, viene richiesto l’inserimento di un indirizzo di posta elettronica personale:

Cliccando su “Indietro” la procedura verrà annullata, mentre selezionando “Continua” il sistema proporrà il riepilogo dei dati anagrafici dell’utente. L’inserimento del numero di telefono è facoltativo

Se si continua nella creazione dell’ArgoID, il sistema richiede l’inserimento della password personale dell’utenza con cui ci si è collegati:

Il sistema invierà una mail di verifica all’indirizzo di posta elettronica indicato e all’ArgoID sarà associata una password temporanea di accesso, con cambio obbligatorio al primo utilizzo.

Collegandosi al portale tramite la mail registrata, il sistema segnala all’utente il tipo di accesso effettuato:

Gestisci ArgoID

Premendo il pulsante Gestisci ArgoID e’ possibile sia eliminare l’account che collegare un altro account

Elimina ArgoID

Premendo il pulsante “Elimina Account” è possibile eliminare l’account ArgoID previa autorizzazione e conferma

Collegare account ad ArgoID

Premendo il pulsante “Collega Account all’ArgoID” è possibile collegare all’ArgoID altre utenze, anche di scuole diverse. Il sistema necessita delle credenziali dell’utente da collegare e lo collega solo previa corrispondenza del codice fiscale .

Il pulsante “Conferma” consente di autorizzare l’operazione e aggiungere il nuovo utente all’ArgoID. Il pulsante “Chiudi”, invece, annulla l’operazione senza aggiungere l’utente all’ArgoID.

Se sono state collegate più utenze alla mail registrata come ArgoID, il sistema, in fase di accesso tramite l’indirizzo mail personale, propone la lista degli account tra cui scegliere per accedere:

Cambia Account

Tramite il menù “Cambia account” è possibile passare velocemente da un account all’altro senza dover reinserire le credenziali semplicemente selezionandolo: